0 items in the shopping cart
  • No products in the cart.

Dove Mangiare


La cucina ampezzana risente dell’influenza della tradizione culinaria austro-ungarica. Per questa ragione, molti piatti tipici cortinesi portano i nomi tedeschi originali. Pietanze della tradizione popolare, generalmente povera, ma ricca di sapore.
Tra i primi piatti più famosi, i chenedi o canederli e i casunziei. I primi, variante ampezzana dei knödel tirolesi, sono delle palle di pan grattato con speck e affettati misti, spinaci o formaggio, vengono serviti con brodo caldo, cappucci o burro fuso, mentre i secondi sono ravioli a mezzaluna ripieni di rapa rossa conditi con burro fuso e semi di papavero.
Dalla tradizione asburgica proviene la zuppa di carne speziata, la Gulasch süppe.

boarderline_cortina_d_ampezzo-236

Ristoranti

Pizzerie

Agriturismi

Incoming

Tra i contorni più celebri, le patate all’ampezzana: patate saltate in padella con speck e cipolla.
Dolci tipici: la torta di mele (in tedesco apfelstrudel), le fartaies, i krapfen, alla crema o alla confettura d’albicocca, i nighele (piccoli bomboloni privi di ripieno) e la torta sacher, tipici dolci austriaci.

Vi proponiamo una ricetta tipica della tradizione ampezzana, i canederli con lo speck, per gustare i sapori tipici di montagna anche i città in una serata romantica o tra amici.

boarderline_cortina_d_ampezzo-113Preparazione:
Tagliare a dadini il pane e lo speck e metterli in una terrina.
Sbattere le uova con del latte, unire il prezzemolo e versare il composto nella terrina con il pane e lo speck. Lasciar riposare per circa 10 minuti.
Aggiungere la cipolla tritata finemente e due cucchiai di farina. Salare e amalgamare tutto. L’impasto deve risultare morbido, ma resistente.
Formare i canederli, piccole palle, con questo impasto ne dovrebbero risultare circa otto.
Mettere i canederli nell’acqua bollente salata e farli cuocere. Consigliamo di cuocerne uno di prova, in quanto se tendono a rompersi durante la cottura è necessario aggiungere un pò di farina all’impasto.
Una volta cotti, toglierli dall’acqua. Disporli in piatti fondi  e coprirli di brodo o in piatti piani con l’aggiunta di burro fuso e grana.

Ingredienti per 4 persone:

– 300 gr. pane raffermo;
– 100 gr. di speck;
– 40 gr. farina;
– 2 uova;
– latte;
– cipolla;
– una noce di burro;
– grana;
– prezzemolo tritato, erba cipollina, sale q.b.